Tu sei qui

Scuole Innovative

Versione stampabileVersione PDF

 


 


Evento Winter School 2016

 

L' IIS 'Racchetti – DaVinci' ha partecipato all'’evento, svoltosi a conclusione dell’ Hackaton sull’edilizia scolastica, che si è tenuto a Roma dal 31 maggio al 1 giugno 2016 , ha visto gli studenti, classificatisi ai primi tre posti della suddetta edizione, impegnati a progettare e sviluppare la loro idea di scuola del futuro .

Suddetto evento si è svolto a Bologna dal 28 novembre al 2 dicembre 2016 presso la scuola di Architettura SOS dell’Arch. Mario Cucinella..

I partecipanti nella giornata del 28 novembre, sono stati impegnati in un seminario “Pedagogia per fare la buona scuola”tenuto dalla Prof.ssa Beate Weyland, docente di pedagogia dell’Università di Bolzano.

Da detto seminario è emerso che la trasmissione del sapere ha a che fare non solo con quelle che sono le dinamiche relazionali, ma anche con gli spazi entro cui tali dinamiche si concretizzano, pertanto, se il futuro dell’istruzione passa attraverso investimenti che riguardano risorse umane (professori, educatori, ricercatori ecc…) , lo stesso passa anche attraverso investimenti che interessano gli spazi in cui si innescano i rapporti personali (edifici, costruzioni, organizzazioni degli ambienti ed il loro ripensamento).

A conclusione del seminario sia gli studenti che i docenti accompagnatori sono stati impegnati in una attività laboratoriale al fine di progettare quella che, nell’immaginario di ognuno, sarebbe potuta essere la “scuola dell’avvenire”.

Nella giornata di martedì 29 novembre la Dott.ssa Antonella Agnoli, fondatrice e direttrice della biblioteca di Spinea (Venezia), nonché consulente bibliotecaria ed esperta in progettazione di biblioteche, ha tenuto un seminario “Piazza del sapere, come la scuola può diventare uno spazio pubblico”. La stessa partendo dalla consapevolezza dell’importanza della cultura come base di un pensiero libero, parla di “piazza” in senso metaforico intendendo appunto la “piazza del sapere” ed è qui che l’edificio scuola entra a pieno titolo come piazza del sapere. A seguire l’Archtt Roberto Corbia, responsabile corso SOS, ha effettuato un breve intervento in materia di educazione ambientale e a conclusione sono stati presentati progetti relativi ad edifici scolastici realizzati da MCA quali: “Nido d’infanzia” di Guastalla (RE) e la Scuola Media elementare di Pacentro (AQ).

Le suddette sono state attività propedeutiche a quelle laboratoriali di progettazione partecipata tenutesi nei gironi successivi.

Le attività si sono svolte con regolarità e grande partecipazione dei ragazzi che, sono stati costantemente affiancati e supportati dagli studenti della scuola.

I gruppi di ragazzi partecipanti, classificatisi fra i primi tre nel primo Hackaton dell’Edilizia della scuola, hanno inizialmente presentato i loro progetti : “L’unione fa la scuola”, “EiT school” e “Green school”, in cui hanno riguardato spazi già esistenti, riqualificati e modernizzati per favorire la socialità, hanno individuato aree dedicate allo studio individuale o di gruppo, un centro di raccolta dei rifiuti, un’aula magna 2.0, modificabile ed aperta ad eventi esterni alla scuola.

A conclusione le idee raccolte sono confluite tutte in quello che poi è diventato un unico progetto della “Scuola che vorrei”.

L’evento si è concluso con la presentazione di detto progetto alla Direzione Generale MIUR.

Nel pomeriggio visita alla Biblioteca Sala Borsa di Bologna.

 

SOS - MIUR - WINTER SCHOOL 2016 - "Una idea partecipata per fare la buona scuola"

 

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.